Linguaggio del Corpo (non verbale): come capire se le piaci

Capire il linguaggio del corpo di una donna è una cosa che alcuni uomini fanno proprio fatica a capire… eppure non ci vuole tanto. Certo non mancano liste infinite sui segnali da prendere in considerazione per leggere il linguaggio del corpo delle ragazze, ma sono davvero necessari tutti questi segnali per fare qualcosa che la natura ci ha trasmesso da milioni di anni? Però prima di iniziare ti chiedo “sei pronto?” a iniziare questo viaggio nella seduzione con il corpo? (tra poco capirai il perchè di questa immagine!)vegeta il seduttore

La seduzione passa attraverso la comunicazione non verbale. Però voglio essere chiaro su una cosa:

il linguaggio del corpo segue quello che prova una persona, non lo anticipa ne lo domina. Cosa intendo con questa frase?

Imagina che sei fuori, stai facendo un appuntamento con una ragazza, e che vorresti baciarla ma non sei sicuro che lei ci stia. Che fa la matricola della seduzione

Cerca di capire se la ragazza ci sta! se è così prova a baciarla, se non è così desiste e rimanda a “data da destinarsi” (almeno fino a che i segnali non verbali gli daranno il via libera).

Risultato?

Passano due-tre appuntamenti, una-due settimane di chiamate di un’or l’una magari nel cuore della notte, tante parole spese a dire quanto sta bene con lei, quanto è bella, e quanto non veda l’ora di passare del tempo con lei. Il rapporto “virtuale” cresce sempre di più, mentre quello reale e fisico rimane a zero, poi finalmente si baciano e lei scompare subito dopo!

Perchè?

perchè l’uomo non ha fatto l’uomo. Non ha rischiato, non ha preso l’iniziativa quando doveva, quando l’attrazione stava ancora salendo, quando l’attrazione tra loro era ancora una novità, una sorpresa qualcosa di cui non si conoscevano i contorni. Quello è il momento in cui l’uomo deve fare l’uomo e prendere l’iniziativa, utilizzando la sua polarità maschile (detta anche energia maschile). 

quindi qui non parliamo di spontaneità o della morale di utilizzare un metodo scientifico di seduzione e di lettura del corpo della donna… qui il problema è che leggere il corpo e POI agire, presuppone una scarsa energia maschile e quindi la donna tenderà a perdere interesse nei nostri confronti. Se non ci credi ti chiedo:

tu sei più interessato al primo uomo che si mai lanciato da un paracadute, o dal centesimo?

dal primo!

perchè? non certo c’è davvero qualcosa di diverso in quello che ha fatto… ma nel QUANDO, e la differenza era nel rischio associato al gesto. E’ questo rischio intrinseco che attrae la nostra attenzione e ci fa voler leggere quella notizia. Quell’uomo ha rischiato di fare una “brutta fine” e proprio per questo ne siamo attratti, ovviamente, in questo caso l’attrazione si traduce in attenzione, mentre quando un uomo prendere l’iniziativa con una donna PRIMA che lei abbia dato segnali di voler questa iniziativa, il rischio associato al gesto aumenta ulteriormente l’attrazione della donna!

E’ un circolo virtuoso.

Il centesimo uomo invece non ha questo rischio perché sa bene che non gli accadrà probabilmente nulla di male, e infatti noi non staremo li a seguire le sue gesta. Stessa cosa è successa con le missioni lunari. Dopo le prime due-tre il pubblico guardava sempre di meno la partenza della Shuttle perché veniva abbinato a qualcosa di non più tanto rischioso, almeno fino all’Apollo 13, e così il lancio successivo è stato seguito ancora una volta come il primo, dopodiché l’attenzione è discesa ancora una volta.

Le donne e l’attrazione funzionano allo stesso modo: Se aspetti i segnali che le piaci vuol dire che hai aspettato troppo!

Detto questo, siccome l’energia maschile per sedurre una donna è una cosa di cui si ignora totalmente l’esistenza e la consistenza (non ho letto una sola riga utile, ecco perché nel master di seduzione ci lavoro per un mese intero!) allora adesso ti parlo dei TRE segnali  del corpo che ti servono per capire se puoi baciare una ragazza, o anche semplicemente se le piaci!

Prima di tutto sfatiamo qualche mito:

Linguaggio del Corpo Mito #1: la comunicazione non verbale impatta il 93% dell’interazione

Questa credenza non è solo italiana, anzi l’abbiamo presa in prestito dai corsi di “body language” (linguaggio del corpo) americani. Nasce dallo studio vero di Albert Mehrabian che nel 1972 scopri che la conversazione e quindi l’interazione tra due persone erano influenzate al 55% dalla gestualità e da come muovevano i corpo (comunicazione non verbale), al 38% dal modo in cui usavano la voce, quindi tono, volume, timbro etc. (comunicazione para-verbale) e solo al 7% da quelle che le due persone si dicevano a parole (comunicazione verbale).

Per ricordare questi tre livelli di comunicazione basta che pensi che:

il linguaggio verbale è QUELLO che dici

il linguaggio paraverbale è COME lo dici

e il linguaggio non-verbale è QUELLO CHE FAI mentre lo dici 

Dov’è il mito? semplice… lo studio era SOLO sulla prima impressione!

non era uno studio sulle interazioni tra due persone che già si conoscono, o che comunque hanno parlato almeno una volta.

Perchè è così importante questa distinzione?! ci permette di capire che il linguaggio del corpo per sedurre una donna è MOLTO importante, ma non vuol dire che possiamo aprire la bocca per dire “cavolate a ripetizione” perché tanto non conta nulla!

NELLA SEDUZIONE: la conseguenza del vero studio di Mehrabian è che quando conosci una ragazza, o l’approcci allora il tuo corpo e la tua voce devono dare il meglio in assoluto!

Quindi potremo parafrasare lo studio dello scienziato in termini utili alla seduzione, così:

Nella fase di approccio ad una ragazza la comunicazione non verbale e para-verbale impattano il 93% sul successo o meno dell’approccio.

Dopo la prima impressione, meglio che tu abbia anche qualcosa da dire 😉

Linguaggio del Corpo Mito #2: Puoi “influenzare” il corpo della donna con tecniche di PNL

Ok, non dico che non possono funzionare. Qui dico solo che sono più deleterie che altro.

Nella PNL (programmazione neuro linguistica) si usa molto la tecnica del mirroring ossia del rispecchiamento in cui l’uomo copia il linguaggio del corpo della donna, per esempio se lei ha le braccia incrociate e la testa piegata su un lato, stessa cosa fa la matricola di PNL seduttivo. Dopo di che la seconda parte è quella di fare un cambiamento per volta al proprio corpo in modo che la donna segua il nostro movimento. Questo lo si fa perché così possiamo rendere il linguaggio del corpo della ragazza più “fertile” al processo seduttivo.

Per esempio se lei parla in maniera tutta “chiusa” potremo volerla un po’ più aperta in modo da essere più “aperta” alle nostre parole.

Questa tecnica funziona, almeno se la sai usare. Ma è davvero necessaria per conquistare una ragazza, serve davvero spingerla a cambiare fisiologia in modo che possa cambiare stato d’animo e magari entrare in uno stato “eccitato” che rende la seduzione un processo più facile?!

io credo proprio di no!

ricordi quello che abbiamo detto sul rischio?! ecco anche qui si applica… ricorda che una donna è attratta ancestralmente, geneticamente, polarmente dall’energia maschile. E tale energia crea, non aspetta di avere la luce verde.

Inoltre c’è un altro effetto collaterale seduttivo: mentre fai tutto questo NON sei presente nel momento, non sei davvero li fuori dal tuo corpo, ma sei entro la tua testa a pensare COS fare per copiare i suoi gesti, tono di voce, respirazione addirittura… questo ti rende quasi impossibile creare una vera empatia con la ragazza. E le ragazze adorano l’empatia con un uomo, ancora di più se trasudano di polarità maschile!

Ecco perché applicare tecniche di vendita per sedurre le donne è una dei più grandi errori della seduzione che esistono!

Detto questo passiamo ai TRE segnali non verbali per capire se (già) piaci ad una ragazza:

segnale non verbale #1: quando ti avvicini lei si rimane li dov’è in maniera neutra

Il primo livello del linguaggio del corpo di una donna che vuoi vedere è che quando tu ti avvicini a lei, o la tocchi (creare il contatto fisico) lei non si scansa, o allontana o fa facce “schifate”.

E’ molto semplice… tu le tocchi il braccio e lei lo lascia li. Tu le prendi la mano e lei la lascia nella tua. Tu l’abbracci e lei non ti abbraccia ma nemmeno si allontana da te.

Questo livello è spesso l’unico segnale che ottieni quando esci con una ragazza dell’Est Europa. Da Slovacchia fino alla gelida Russia il comportamento non verbale è spesso questo. Tu fai, la donna rimane ferma.

Noi latini potremo pensare “cavolo, non ci sta!” e invece sta andando bene perché questo è il primo livello di seduzione con il corpo.

Certo viceversa se questo è l’unico segnale che ottieni da una ragazza brasiliana, spagnola, colombiana etc. allora non sta andando bene.

E le italiane?!

siamo come al solito, nella terra di mezzo. Questo è il primo livello, non siamo ancora a livello di Super Sayan necessario per avere la certezza che il processo seduttivo sta andando bene. Meglio controllare il segnale successivo (o fare il salto come il primo paracadutista ovviamente…)

segnale non verbale #2: quando ti avvicini lei rimane li dov’è in maniera positiva

Questo si ha quando ad una tua “mossa di avvicinamento” lei reagisce positivamente ma rimanendo ferma. Per esempio immagina di prendere la mano ad una ragazza e lei non solo te la lascia ma addirittura ti sorride, o ti fa un complimento perché le tue mani sono molto calde, o lisce, o grandi o qualsiasi cosa!

Questo è un atteggiamento seduttivo femminile, la vera seduzione passiva propria della polarità femminile (e non certo di un uomo che si possa definire tale, a dispetto di quello che sognano moltissimi ragazzi che vorrebbero le donne cadere ai loro piedi senza fare nulla perché hanno un cugino di terzo grado a cui succede, chi fosse questo cugino non è dato sapere ai libri di storia!)

Insomma qui siamo già a livello di SuperSayan della seduzione con il corpo. Qui come le donne italiane hai una ottima probabilità che lei ci stia GIA’ in quel momento. Puoi già baciarla, per farti capire.

Come, sei così timido che vuoi avere la certezza matematica che non ti rifiuterà e che sarà ben felice del tuo provarci?!

Allora ti serve salire al Super Sayan di terzo livello… terzo livello di seduttore

segnale non verbale #3: quando ti avvicini lei si avvicina ulteriormente a te

Qui lei non è più solo passivamente aperta a te, ma addirittura si muove verso di te. Tu le prendi la mano, e lei te l’accarezza. Tu fai l’abbracci, e lei ti da un bacio sulla guancia. Insomma l’escalation avviene in doppia direzione, tua e sua.

Questo è il terreno delle latine…

E’ il terreno delle italiane che non hanno un uomo da almeno 10 anni

E’ solo sui libri rosa per le ragazze dell’est!

Ecco perché aspettare questo livello di “compiacenza corporale”, come ho visto fare a molti ragazzi, è da pazzi. Praticamente le uniche ragazze che ti daranno questa certezza di “starci” sono un affetta piccola della popolazione italiana femminile. E solitamente quelle O disperate O quelle con un un’energia maschile molto alta, gli uomini con la vagina per intenderci.

Adesso abbiamo visto come i segnali del linguaggio del corpo che davvero servono nella seduzione sono così pochi e semplici che rimane un’unica variabile importante: le palle!

ce le hai o no?

seduzione mappa mentale linguaggio corpo

il tuo LoveCoach

Fabio S.

10 Comments

  1. Ettore novembre 17, 2016
    • Fabio novembre 19, 2016
  2. Andrea F novembre 21, 2016
    • Fabio novembre 21, 2016
  3. Luciano Duilio Piccininno novembre 22, 2016
    • Fabio novembre 22, 2016
  4. Fede novembre 22, 2016
    • Fabio novembre 30, 2016
  5. Michele dicembre 3, 2016
    • Fabio S. dicembre 3, 2016

Triplica le Donne della Tua vita!!

Scarica il Report di Seduzione più Famoso d'Italia:

NO, NON MI PIACCIONO LE DONNE